SLEEP

20 min

… where we all starting to dance along

SLEEP is a journey crossing the lands of the soul, a composition born from an evolution of a key fragment of the previous production, YES!.
By overlapping a men’s duet with the already existing female nucleus this fragment gets amplified, giving way to two parallel dimensions which run together in a unique flow.

We identify two women in a fluid state of being. Unsure of whether they are sleeping or waiting they release a kind of soul vibration calling for its realization.
Two men representing the principal of masculine energy refract the women’s world. Free from antagonism they discover their presence as male beings.
A subtle communication fades the almost secret border between the two dimensions and reveals a common race towards the same purpose.

As an unexpected piece to be, SLEEP contains a seed in its structure, therefore we define it a study. The attempt is to open wide our doors of perception using, in this case, the energy of the movement and the tactile concreteness of the bodies.


20 min

… where we all starting to dance along

SLEEP è un viaggio attraverso i terreni dell’anima; una composizione nata dall’evoluzione di un frammento chiave della precedente produzione, YES!.
Il nucleo femminile di questo frammento si amplifica mediante la sovrapposizione di un duetto di uomini, dando vita a due dimensioni parallele che scorrono insieme.
Vediamo le due donne in una condizione liquida, tra il sonno e l’attesa: liberano una vibrazione dell’anima che chiama alla sua realizzazione.
Gli uomini, come immagine del principio maschile, rifraggono il mondo delle donne e trovano la loro presenza in un andare insieme privo di antagonismo.
Una sottile comunicazione sfuma il confine quasi segreto tra le due dimensioni e rivela una corsa comune verso la stessa meta.

Non del tutto previsto, questo studio ha in sé un seme da portare a maturazione nella sua struttura. Il tentativo è di aprire le dimensioni della nostra percezione usando, in questo caso, l’energia del movimento e la tattile concretezza dei corpi.

 13177584_471854939687409_2768005722351418980_n

about SLEEP at ITfestival


gallery
 images by Simona Giuggio

_MG_5407

_MG_5471

_MG_5490

_MG_5523

_MG_5530

_MG_5535

_MG_5559

_MG_5571